Cassazione n° 7166 del 13.03.2019: sentenza a favore degli informatori scientifici del farmaco coinvolti in licenziamento collettivo

Cassazione n° 7166 del 13.03.2019: sentenza a favore degli informatori scientifici del farmaco coinvolti in licenziamento collettivo

La sentenza che pubblichiamo entra nel merito dei processi di licenziamento collettivo per riduzione del personale, sottolineando l’illegittimità del licenziamento stesso qualora i dipendenti coinvolti nella ristrutturazione aziendale siano in grado di operare in altre divisioni aziendali.

L’azienda farmaceutica in questione, per ragioni di ristrutturazione e riorganizzazione, ha cessato l’attività della divisione “Oncologica”, procedendo al licenziamento di tutti i dipendenti della divisione stessa.

La sentenza rigetta il ricorso presentato dall’azienda nei confronti dell’informatore: l’informatore era già stato impiegato in passato in altre divisioni, pertanto ci si è appellati al principio di “ritenuta fungibilità delle mansioni, che gli informatori scientifici potessero passare da una linea di farmaci ad un’altra”.

Scarica documenti PDF