Tumori: la scoperta di un fisico Pugliese

La scoperta fatta e sviluppata da Gabriele Grittani, scienziato barese che lavora presso il centro di ricerca Eli-Beamlines di Dolni Brezany (vicino Praga), consiste nell’utilizzo di fasci di elettroni generati via laser per bruciare alcuni tumori.

I principali benefici, afferma lo studioso, consistono nell’utilizzo degli elettroni che sono più veloci e leggeri, rispetto ai protoni oggi utilizzati, e ad una terapia sicuramente più rapida, è meno invasiva e più economica.

Aumento del 37% delle segnalazioni di reazioni avverse ai farmaci nel 2018
Perquisizioni presso la sede Roche in Germania, coinvolta in finanziamenti ai medici

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde