Torino entra nel programma Cities Changing Diabetes

Torino segue Roma e Milano ed entra nel programma Cities Changing Diabetes®. L’iniziativa è realizzata in partnership tra University College London (UCL) e Steno Diabetes Center, con il contributo di Novo Nordisk. In Italia è coordinata da Health City Institute, in collaborazione con il Ministero della salute e l’Istituto superiore di sanità, ma sono diverse istituzioni italiane coinvolte.

Il programma riguarda 40 metropoli in tutto il mondo e si pone l’obiettivo di evidenziare il rapporto tra urbanizzazione e diabete tipo 2, promuovendo iniziative legate alla prevenzione e alla salute dei cittadini.

Come spiega Andrea Lenzi, Presidente Health City Institute e del Comitato Nazionale Biosicurezza e Bioetica, parlare di urban health e diabete urbano è ormai prioritario. Le città, aggiunge, sono chiamate a diventare centri di innovazione per la gestione dei fenomeni epidemiologici.

Doac: preferibili agli Avk per le terapie anticoagulanti
Identità vocale, sonic branding e Clubhouse nel futuro delle farmaceutiche

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde