Il ruolo del sistema nervoso nelle reazioni allergiche gravi: lo studio

Le arachidi, un alimento apprezzato da molti, possono rappresentare una minaccia per alcune persone inclini a sviluppare una reazione allergica pericolosa e talvolta mortale.

Fino ad oggi, questo shock anafilattico era stato generalmente attribuito alla risposta del sistema immunitario, ma un nuovo studio sui topi individua un ulteriore, possibile, responsabile: il sistema nervoso.

I risultati dello studio, pubblicati su Science Immunology, potrebbero aver individuato nuovi bersagli per il trattamento delle reazioni allergiche gravi nelle persone.

L’anafilassi colpisce ogni anno circa una persona su 50 negli Stati Uniti e oltre alle arachidi, le punture d’ape e alcuni farmaci sono fattori scatenanti comuni.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Alzheimer: prosegue la ricerca su farmaci dopaminergici
Takeda: 30 anni in gastroenterologia. L’evento a Milano

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde