Scoperta Italiana: Farmaco Anti-Diabete con Benefici per Insufficienza Cardiaca

Un nuovo alleato si presenta nella lotta contro l’insufficienza cardiaca: la Tirzepatide (TZT), un farmaco antidiabetico, ha dimostrato di possedere efficaci proprietà protettive per il cuore. Questa scoperta, pubblicata su Cardiovascular Diabetology, è il risultato del lavoro di un team di ricercatori italiani guidati dal Prof. Giuseppe Paolisso, docente presso l’Università UniCamillus di Roma e professore ordinario di Medicina Interna presso l’Università Vanvitelli di Napoli.

La ricerca è stata suddivisa in tre fasi: una meta-analisi sugli effetti cardiovascolari della TZT, valutazioni in vitro su cellule cardiache umane in laboratorio e un’analisi bioinformatica per comprendere il suo meccanismo d’azione. I risultati evidenziano che la Tirzepatide riduce il rischio di eventi cardiovascolari gravi, proteggendo le cellule cardiache da ipertrofia, fibrosi e morte cellulare, oltre a favorire la contrattilità cardiaca.

La peculiarità di questo farmaco è il suo duplice beneficio: non solo si tratta di un farmaco antidiabetico, ma è anche efficace contro l’obesità, e in particolare, protegge dalle malattie cardiache associate al diabete. Secondo il Prof. Paolisso, gli effetti cardioprotettivi della TZT sono legati all’azione antinfiammatoria e al contrasto dello stress ossidativo e della fibrosi cardiaca, rendendolo un trattamento estremamente promettente per il diabete di tipo 2.

Fidia ottiene la certificazione per la parità di genere
Analisi Mercato Dispositivi Medici: il report di Iqvia/AESGP

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde