Paracetamolo (tachipirina), rischi ed effetti collaterali del farmaco più venduto

Benché si tratti di uno dei farmaci da banco più sicuri che si possano acquistare, come tutti i medicinali il paracetamolo può presentare effetti collaterali, reazioni avverse e controindicazioni che è doveroso conoscere. I rischi maggiori sono soprattutto a carico del fegato quando non si rispettano le dosi raccomandate o si soffre di determinate patologie.

Il paracetamolo, conosciuto soprattutto col nome commerciale di tachipirina, è il farmaco da banco più venduto in tutto il mondo, e assieme all’acido acetilsalicilico (aspirina) è in cima ai trattamenti di automedicazione. Le ragioni risiedono nella spiccata efficacia antiinfiammatoria, analgesica e soprattutto antipiretica, che diventa una preziosissima alleata per contrastare gli stati febbrili – ad esempio quelli scaturiti dalle infezioni virali – e il dolore lieve e moderato. Si tratta indubbiamente di uno dei medicinali più sicuri acquistabili in farmacia, ma come tutti i farmaci presenta effetti collaterali e controindicazioni da non sottovalutare. A maggior ragione proprio perché viene acquistato senza prescrizione medica, col rischio che se ne possa abusare.

 

 

L'ATTESA INFINITA
Sanofi annuncia 670 tagli in Francia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde