Nuovo Farmaco Rivoluzionario Svela Cellule Latenti Infette da HIV

Un nuovo studio condotto presso la Scuola di Medicina dell’Università di Pittsburgh ha identificato una promettente classe di farmaci in grado di contrastare l’abilità del virus HIV di rimanere latente nel corpo, sfuggendo alla rilevazione del sistema immunitario. I risultati di questa ricerca, pubblicati su Cell Chemical Biology, potrebbero aprire la strada all’eliminazione del serbatoio virale dell’HIV, una zona dove il virus può rimanere dormiente e non essere completamente eliminato dagli attuali farmaci antiretrovirali.

Sebbene questi farmaci abbiano dimostrato di ridurre il carico virale nei pazienti affetti da HIV, non riescono ancora a debellare completamente l’infezione. Di conseguenza, quando un paziente interrompe la terapia antiretrovirale, il virus può riattivarsi.

Secondo il principale autore dello studio, nonostante il trattamento retrovirale, le cellule infette dall’HIV possono rimanere attive e nascoste al sistema immunitario, suggerendo la necessità di nuovi approcci terapeutici.

Malattie Cardiovascolari: Google Street View rivela rischi correlati all'ambiente
Med Reps: tagli per Bayer, BMS and GSK e altre novità nel mercato

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde