Malattie Cardiovascolari: Google Street View rivela rischi correlati all’ambiente

Uno studio pubblicato sull’European Heart Journal ha utilizzato le immagini di Google Street View per analizzare centinaia di elementi dell’ambiente costruito e il loro rapporto con il rischio di malattie coronariche nelle persone che vivono in determinati quartieri.

I ricercatori hanno esaminato ed analizzato edifici, spazi verdi, marciapiedi e strade, scoprendo che questi fattori possono predire il 63% della variazione nel rischio di malattie cardiache coronariche da un’area all’altra.

Secondo i ricercatori, l’uso di Google Street View può fornire una panoramica dei fattori di rischio ambientali fisici nell’ambiente costruito e naturale, aiutando a comprendere meglio questi fattori e ad adattare le città per renderle luoghi più salutari da vivere.

Lo studio è stato condotto da Prof. Sadeer Al-Kindi e Prof. Sanjay Rajagopalan dell’Università Case Western Reserve e Dr. Zhuo Chen, un dottorando nel laboratorio del Prof. Rajagopalan.

Utilizzando un approccio basato sull’intelligenza artificiale, i ricercatori hanno esaminato oltre mezzo milione di immagini di Google Street View di diverse città degli Stati Uniti e raccolto dati sulle malattie cardiache coronariche secondo i distretti censuari.

Le immagini di Google Street View associate a un rischio inferiore di malattie cardiovascolari mostravano caratteristiche come spazi verdi e strade percorribili, mentre quelle associate a un rischio più elevato includevano strade mal asfaltate.

I ricercatori sottolineano l’importanza di utilizzare queste informazioni per la pianificazione urbana orientata alla salute cardiovascolare, soprattutto considerando l’urbanizzazione crescente e il cambiamento climatico.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Farmacia: i Mercati in crescita a febbraio
Nuovo Farmaco Rivoluzionario Svela Cellule Latenti Infette da HIV

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde