Idrogel da seta di ragno per i dispositivi medici del futuro

Lo studio dei biomateriali è al centro dell’interesse degli scienziati con focus verso composti naturali, sintetici e misti in grado formare un gel attraverso l’interazione con l’acqua.

Queste sostanze sono dette idrogel e presentano un forte potenziale in ambito medico e farmaceutico in quanto possono funzionare come vettori di trasporto, rilasciando le sostanze farmacologiche in maniera uniforme e graduale sulle superfici.

Recentemente, un team di scienziati svedesi ha pubblicato uno studio apparso su Nature Communication legato ad alcuni interessanti approfondimenti legati alla seta di ragno. Quest’ultima potrebbe trovare impiego nella creazione di un nuovo idrogel trasparente stabile.

Alzheimer e il gene che devasta il cervello: lo studio su Nature
Farmaci: Weekly Update del 20 novembre

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde