Ictus: un test di cinque minuti per prevenirlo

Un metodo efficace per prevenire l’ictus potrebbe essere un test di screening per la fibrillazione atriale durante le normali visite dal medico di famiglia. Secondo i risultati del progetto AFFECT-EU, presentati a Bruxelles, in Belgio, l’effettuazione di questo test potrebbe identificare precocemente la fibrillazione atriale, consentendo un intervento tempestivo per prevenire l’ictus.

La fibrillazione atriale è una condizione comune e aumenta significativamente il rischio di ictus, soprattutto nelle persone anziane. Tuttavia, spesso questa condizione rimane non diagnosticata fino a quando non si verifica un ictus, poiché molti pazienti non presentano sintomi evidenti.

Lo screening per la fibrillazione atriale potrebbe essere incorporato nelle visite mediche di routine, specialmente per i pazienti ad alto rischio come quelli con insufficienza cardiaca o precedenti ictus. Identificare questa condizione in modo precoce consente di avviare un trattamento adeguato, come l’uso di farmaci anticoagulanti, riducendo così il rischio di ictus e migliorando la qualità di vita dei pazienti.

In conclusione, l’implementazione di test di screening per la fibrillazione atriale durante le visite mediche di routine potrebbe essere una strategia efficace per prevenire l’ictus e ridurre il suo impatto sulla salute pubblica.

Vesper Next Generation Infrastructure Fund I e Swiss Life Asset Managers acquisiscono RAD-x
Biosimilari in Italia: Dati Aggiornati Aifa

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde