Farmaci biologici per i pazienti con Crohn

Circa il 28,6% dei pazienti affetti da malattia di Crohn (MC) o colite ulcerosa (CU) potrebbero essere curati da farmaci biologici. Tuttavia, non ricevono tali trattamenti sebbene rispondano ad almeno uno dei criteri di eleggibilità.

Questo target di persone non risponde ai trattamenti con steroidi o risulta intollerante o dipendente dagli stessi. Tali pazienti soffrono MC/ CU in riacutizzazione severa o malattia di Crohn estesa e con prognosi sfavorevole.

A far luce sul sotto-trattamento dei farmaci biologici in rapporto alle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali è il rapporto CliCon – Health, Economics & Outcome Research.

Farmaci omeopatici: come sta cambiando il mercato
Un nuovo concetto di salute secondo l'Annual Win World Survey

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde