Farmaci: arriva la capsula in 3D che rimane nello stomaco anche 3 mesi

Sviluppata una capsula ingeribile che può essere controllata utilizzando la tecnologia wireless Bluetooth

E’ stata sviluppata una capsula ingeribile che può essere controllata utilizzando la tecnologia wireless Bluetooth: il dispositivo, progettato da ricercatori del Massachusetts Institute of Technology, dell’azienda Draper e del Brigham and Women’s Hospital, può essere personalizzato per somministrare diversi tipi di farmaci e/o rilevare le condizioni dell’organismo, e può rimanere nello stomaco per almeno un mese, trasmettendo informazioni e rispondendo alle istruzioni dello smartphone di un utente.

Sanità, nuova governance farmaceutica: freno a medicinali fotocopia in fascia A (Garattini all'attacco degli ISF, Ndr)
COMUNICATO CONGIUNTO FARMINDUSTRIA SINDACATI

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde