Essere guariti dal Covid garantisce una protezione maggiore rispetto ai vaccini

La protezione immunitaria naturale che si sviluppa dopo un’infezione da SARS-CoV-2 offre uno scudo nettamente maggiore contro la variante Delta del coronavirus, rispetto a due dosi del vaccino Pfizer-BioNTech. Lo afferma un ampio studio israeliano pubblicato su Science che ha tuttavia destato la preoccupazione di alcuni scienziati, i quali temono eventuali ripercussioni negative sui comportamenti delle persone.

I dati appena rilasciati mostrano che le persone guarite in seguito a un’infezione da SARS-CoV-2 hanno molte meno probabilità, rispetto alle persone che non hanno mai contratto il virus e vaccinate, di contrarre la variante Delta sviluppando sintomi di varia gravità.

Lo studio dimostra il grande potere del sistema immunitario umano ma gli esperti di malattie infettive sottolineano la centralità del vaccino nel prevenire forme gravi della malattia che possono portare al decesso. Avvertono inoltre che l’infezione intenzionale tra le persone non vaccinate sarebbe estremamente rischiosa.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Farmaci: Weekly Update del 29 agosto
Medtech: i gap del mercato europeo

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde