Emicrania acuta, l’Fda approva il lasmiditan, farmaco di ricerca Eli Lilly

Eli Lilly, che storicamente non ha brillato nella velocità dello sviluppi di nuovi farmaci, adesso si potrà vantare dell’approvazione di un preparato che sarà il primo di una nuova classe farmacologica. Per la terapia dell’emicrania acuta con o senza aura, l’Fda ha approvato il farmaco lasmiditan (COL-144), un nuovo agonista del recettore 5-HT(1F), altamente selettivo e ad azione centrale. Il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Reyvow.

il farmaco “è una nuova opzione per il trattamento acuto dell’emicrania, una condizione dolorosa che colpisce un americano su sette” ha dichiarato Nick Kozauer, vice direttore della divisione di prodotti di neurologia dell’Fda Center for Drug Evaluation and Research.”Sappiamo che la comunità dell’emicrania è fortemente interessata a ulteriori opzioni di trattamento, e rimaniamo impegnati a continuare a lavorare con le parti interessate per promuovere lo sviluppo di nuove terapie per il trattamento acuto e preventivo dell’emicrania”.

Lasmiditan è un agonista dei recettori 5-HT1F, che presentano sia a livello centrale che periferico. La molecola riduce il rilascio di neuropeptidi e influenza le vie del dolore senza causare vasocostrizione. Il farmaco è il primo “ditan”, una nuova categoria di agenti per il trattamento dell’emicrania.

L’approvazione di lasmiditan per questa indicazione è stata sostenuta dai dati di due studi di Fase III che coinvolgono un totale di 3.177 adulti con una storia di emicrania con o senza aura. L’Fda ha osservato che i dati di entrambi i trial, lo studio SPARTAN e lo studio SAMURAI, hanno mostrato che la percentuale di pazienti i cui sintomi di dolore e con il sintomo emicrania più fastidioso (nausea, sensibilità alla luce o sensibilità al suono) era significativamente minore tra i pazienti cui era stato somministrato l’agonista del 5-HT1F per via orale rispetto ai pazienti che ricevevano placebo.

[continua…]

18 nuovi farmaci in commercio
Malattie rare. “Milasen”: negli Usa il primo farmaco creato apposta per un solo paziente

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde