Creazione di un batterio da un DNA non esistente in natura

La rivista scientifica, Nature, ha pubblicato l’ultimo lavoro degli scienziati dello Scripps Research Institute, che sono riusciti nell’intento di creare un batterio di Escherichia Coli da un DNA artificiale non esistente in natura.

Questa nuova scoperta aprirà nuovi orizzonti per la medicina e tanti altri settori.

Settore farmaceutico: crolla il fatturato 2018
Zirabev, il biosimilare della Pfizer ottiene l'approvazione dalla Commissione Europea

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde