Chi soffre di parodontite sviluppa forme più gravi di Covid

Secondo uno studio apparso sul ‘Journal of Clinical Periodontology’, chi soffre di parodontite, una volta contratto il virus Covid-19, può sviluppare forme più gravi della malattia con una mortalità fino a 9 volte più probabile. La causa è legata all’alta carica batterica presente nel cavo orale che aumenta il rischio di sovra-infezioni polmonari. La priorità legata all’igiene orale dei soggetti contagiati è dunque elevata.

Lo studio è stato svolto in Quatar, uno dei pochi paesi in cui è possibile avere accesso alla cartella clinica integrata, medica e odontoiatrica, dei pazienti. Le persone coinvolte nello studio sono 568, i quali hanno ricevuto una diagnosi di Covid fra febbraio e luglio 2020. “Fra i 40 pazienti che hanno avuto complicazioni, ben l’80% aveva la parodontite” ha spiegato Luca Landi, presidente Sidp.

Industria farmaceutica italiana: un'analisi dall'estero
Stime di Cisl: tagli fino al 20-30% per gli Isf

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde