Bambini a rischio obesità se assumono troppi antibiotici o farmaci antiacido

I medicinali compromettono l’equilibrio del microbiota favorendo l’accumulo di grasso

Lo sanno bene gli allevatori: con gli antibiotici gli animali aumentano di peso, soprattutto se i farmaci vengono somministrati nei primi mesi di vita. E se valesse anche per gli esseri umani?

Se lo è chiesto un gruppo di ricercatori americani mosso dal forte sospetto che alcuni farmaci come gli antibiotici o gli antiacidi possano aumentare il rischio di obesità quando vengono assunti nella prima infanzia. Queste medicine hanno infatti un grande impatto sul microbiota umano, l’insieme di microrganismi che dimorano nel nostro intestino e che vengono sempre più riconosciuti come preziosi alleati della nostra salute.

Menarini sceglie Veeva CRM per potenziare il coinvolgimento della forza vendita con le farmacie
Continua il positivo momento di Teva: unpgrade di Morgan Stanley

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde