Aumento incidenza cancro nei giovani: studio di Nature esamina le cause

Negli ultimi anni, si è registrato un preoccupante aumento dei casi di cancro tra i giovani, con tumori che colpiscono ora anche individui sotto i 50 anni. Questa tendenza, documentata su scala globale, ha sollevato interrogativi e richiesto un’analisi approfondita delle cause.

Le previsioni basate su dati globali indicano che entro il 2030, il numero di casi di cancro a esordio precoce aumenterà del 30% rispetto al 2019. Questo trend allarmante ha portato i ricercatori a cercare spiegazioni oltre ai fattori tradizionalmente associati al cancro, come l’obesità e lo screening precoce.

Alcuni studiosi stanno esplorando nuove vie di ricerca, concentrandosi sul microbioma intestinale e sul genoma dei tumori stessi. Tuttavia, le risposte definitive rimangono sfuggenti, poiché sembra che la complessa interazione di molteplici fattori giochi un ruolo significativo.

Mentre negli Stati Uniti i tassi di mortalità per alcuni tipi di cancro sono in calo grazie agli screening e alle nuove opzioni terapeutiche, a livello globale l’incidenza del cancro è in costante aumento. I tumori a esordio precoce, in particolare, stanno diventando sempre più comuni, con un tasso di incidenza in crescita.

Disuguaglianze di genere e crisi settore sanitario: il rapporto dell'Oms
Eli Lilly e Amazon collaborano per vendere farmaci online

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde