USA: sanitari positivi al covid possono continuare a lavorare

Le autorità sanitarie degli Stati Uniti hanno preso la decisione di consentire agli operatori sanitari positivi al coronavirus di continuare a lavorare, se in presenza di sintomi lievi o del tutto assenti.

La scelta è dovuta alla grave carenza di personale ospedaliero e allo schiacciante carico di lavoro causato dalla variante Omicron. Il numero di americani ospedalizzati a causa del virus è di circa 110mila, poco lontano dal picco di 124mila toccato lo scorso gennaio.

La scorsa settimana anche la Francia ha annunciato che consentirà agli operatori sanitari con sintomi lievi o assenti di continuare a curare i pazienti anziché procedere con le misure previste dalla quarantena.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Reazioni avverse al vaccino anti-Covid: ne risponde lo Stato?
Test Diasorin: la procura archivia le accuse

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde