Interventi urgenti per la farmaceutica: il comunicato delle associazioni di settore

I produttori di farmaci equivalenti e biosimilari, insieme a Medicines for Europe e all’associazione europea della chimica fine, European Fine Chemicals Group, chiedono aiuti urgenti all’Unione Europea.

Secondo quanto riportato all’interno di una nota congiunta delle parti, infatti, L’Unione europea è chiamata a ricoprire un ruolo chiave “nel sostenere la produzione in Europa di principi attivi farmaceutici e medicinali finiti con politiche rapide, robuste e ambiziose che diano priorità all’accesso ai farmaci per i pazienti, espandendo e rafforzando la sua competitività e posizione geopolitica e aprendo le porte agli investimenti con politiche attrattive”.

Il comunicato è stato diffuso proprio alla vigilia della riunione del Consiglio Ue per la Competitività di Bruxelles a cui parteciperanno i Ministri dell’Industria e dello Sviluppo Economico.

Novembre è il mese della salute maschile: ecco le app più utili
Il CEO di AstraZeneca in difesa del vaccino

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde