Bozza della legge di Bilancio. In arrivo due manovre a sostegno della sanità

L’ultima bozza del Ddl di Bilancio 2021 include alcune novità per il settore farmaceutico.

In particolare, sono due le manovre principali che andranno ad impattare sul pharma. La prima è l’istituzione di un fondo da 400 milioni di euro per medicinali e vaccini anti-Covid, così come definito dall’ articolo 76 della bozza. L’acquisto e la distribuzione del vaccino sul territorio saranno attività in capo a Domenico Arcuri.

La seconda misura prevista è la revisione dei tetti della spesa farmaceutica, vale a dire quelli per la spesa convenzionata e per gli acquisti diretti, come da comma 1 dell’articolo 77 della bozza. Il valore complessivo resta invariato ma dal 2021 il tetto per la spesa convenzionata passerà dal 7,96% al 7,30%.

 

Codacons: esposto contro i vertici Pfizer per insider trading e aggiotaggio
Veklury di Gilead è sconsigliato ai pazienti Covid in terapia intensiva secondo uno studio di ESICM

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde