Farmacie online e concorsi a premi: la sentenza della Corte di giustizia europea

La norma nazionale che vieta alle farmacie online di indire concorsi a premi, destinata a coloro i quali hanno acquistato un farmaco con obbligo di prescrizione, non è contraria al diritto comunitario. Lo ha stabilito la Corte di giustizia europea con la sentenza del 15 luglio 2021 relativa alla causa C-190/20 che riguarda la e-pharmacy DocMorris.

Quest’ultima si è scontrata con l’Ordine dei farmacisti della Renania settentrionale in quanto, nella primavera del 2015 ha lanciato in Germania un concorso a premi. Il vincitore si è aggiudicato una bici elettrica del valore di 2.500 euro.L’Ordine dei farmacisti ha dunque citato DocMorris per condotta anticoncorrenziale.

Se in primo grado i giudici danno ragione alla e-pharmacy, in appello le parti si invertono portando il contenzioso in Corte federale di giustizia.

Farmaci: la classifica delle pharma con più approvazioni
AIFA presenta il Rapporto Nazionale sull'uso dei farmaci in Italia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde