Consiglio di Stato: legittimo l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari

È stata respinta l’istanza presentata da alcuni operatori sanitari friulani non vaccinati. Secondo il Consiglio di Stato, infatti, come stabilito dalla sentenza, il personale sanitario ha l’obbligo vaccinale, in base a quanto predisposto dall’art. 4 del decreto-legge n. 44/2021.

La normativa sancisce infatti l’obbligo di tutela del personale stesso e anche dei pazienti e delle persone che si recano presso le strutture sanitarie o socioassistenziali.

È stata in aggiunta anche respinta la questione sollevata, relativa alla sicurezza dei vaccini, messa in dubbio all’interno dell’istanza. I giudici hanno sottolineato che si tratta di “uno strumento collaudato e utilizzato già diverse volte prima dell’emergenza pandemica”

AFI nell’elenco delle Società Scientifiche e delle Associazioni tecnico-scientifiche delle Professioni Sanitarie
Gli Informatori Scientifici fanno la doccia la mattina o la sera?

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde