Approvato l’uso dell’idrossiclorochina dal Consiglio di Stato

Accolto dalla III Sezione del Consiglio di Stato il ricorso di un gruppo di medici di base per l’uso dell’idrossiclorochina contro il Covid. Il ricorso è legato alla una nota del 26 maggio 2020 di Aifa che ne vietava la prescrizione off-label per il trattamento dei pazienti affetti da Sars-Cov-2.

Secondo il Consiglio di Stato, l’incertezza rilevata da Aifa circa l’efficacia terapeutica dell’idrossiclorochina non giustifica su un piano giuridico la sospensione del suo utilizzo. Tale decisione è stata peraltro definita “irragionevole”.  Il Consiglio conclude inoltre che la prescrizione è consentita sotto responsabilità e controllo del medico, nella fase inziale della malattia.

Il 13% degli episodi legati alla corruzione riguarda il settore della Sanità
Commercio di medicinali scaduti: denunciato un Informatore Scientifico di Scauri (LT)

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde