Rinnovo CCNL chimico farmaceutico: le novità

Nel pomeriggio di oggi l’assemblea unitaria di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil ha varato – dopo il via libera ottenuto con larghissimo consenso (97%) da parte dei lavoratori partecipanti alle assemblee territoriali – la piattaforma rivendicativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore chimico-farmaceutico per triennio 1° luglio 2022 – 30 giugno 2025”.

È quanto riportato all’interno del comunicato stampa di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil. La richiesta è pari a 180 euro (livello D1) e, al termine dell’assemblea, la piattaforma è stata inviata alle controparti datoriali Federchimica e Farmindustria per avviare le trattative di rinnovo del contratto.

Il settore coinvolge circa 171mila lavoratori e 3 mila aziende attive presso il territorio nazionale.

Farmaci: Weekly Update del 21 maggio
I farmaci approvati dall’Ema a maggio

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde