Partita iva forfettaria: le novità e i punti da chiarire

Sono ancora numerosi i punti da chiarire in merito alle novità introdotte per la partita iva forfettaria. In particolare, con l’obbligo alla fatturazione elettronica, mancano ancora indicazioni precise circa la tassazione prevista per i due anni di scivolo destinata a chi supera il tetto massimo di 65mila euro di guadagni, prima di rientrare nel regime ordinario.

Inoltre, saranno previste proroghe o effettivamente da luglio si partirà con le sanzioni in caso di mancata emissione della fattura elettronica?

I principali aspetti da chiarire restano dunque:

  • Cosa prevede la normativa in caso di superamento di 65mila euro per le patite iva in regime forfettario?
  • Quali sono le tempistiche effettive previste per poter adottare la fatturazione elettronica?
ViiV di GSK, Pfizer e Genentech di Roche al primo posto per i gruppi di difesa dei pazienti
AstraZeneca: nuova sede a Milano e 200 assunzioni

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde