L’informatore farmaceutico – dati IMS

La maggior parte degli informatori scientifici sul farmaco  lavora come dipendente delle aziende farmaceutiche con il contratto del settore chimico-farmaceutico, ma sia per la grande crisi occupazionale degli ultimi anni, “decisa” dalle imprese di settore, che ha costretto molti professionisti a rimettersi sul mercato in altre forme contrattuali, sia perché sono esistiti da sempre, vi sono gli informatori scientifici sul farmaco che lavorano come Agente di commercio“. Questi lavoratori possono lavorare per una sola azienda farmaceutica (monomandatari) o per più aziende farmaceutiche (plurimandatari). La possibilità che l’informatore scientifico sul farmaco possa lavorare come “plurimandatario” è prevista, anche se in modo indiretto, proprio dal Testo Unico sulla farmaceutica (D.Lgs 219/2006).

Michele Polyportis, 65 anni, ISF in pensione. Muore nelle fiamme dove salva la badante della madre
L’ATTIVITÀ DI INFORMATORE È COMPATIBILE CON IL CONTRATTO DI LAVORO AUTONOMO

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde