Key Account Management: nuova strategia per il Life Science?

Un report di ZS ha rilevato che i brand farmaceutici sono chiamati a riorientare il loro approccio e investire nel marketing verso i pazienti per soddisfare le aspettative.

I brand farmaceutici e del Life Science operano in un panorama in evoluzione che dà sempre più priorità alle richieste e preferenze dei consumatori in relazione alle terapie. A differenza di altri settori, tuttavia, la posta in gioco nell’assistenza sanitaria include i risultati dei pazienti.

Lo sviluppo di prodotti e l’offerta di servizi che soddisfino queste elevate aspettative è necessario per il successo di qualsiasi azienda del settore, ma richiede anche uno stretto dialogo con gli stakeholder più critici.

È qui che i principi della gestione del Key Account Management (KAM) possono risultare vantaggiosi per le aziende che cercano di rafforzare il loro rapporto con i pazienti.

Il KAM è un metodo di business che si concentra sul modo in cui le organizzazioni interagiscono con i loro clienti strategicamente più importanti.

Questa strategia è impiegata da anni in diverse aziende tra cui Procter & Gamble e Walmart.

Iperico per disturbi depressivi: attenzione ai rischi
Ricerca, studio italiano spiega uno dei meccanismi che causa la Sla

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde