Comunicazione promozionale e nuovo Codice deontologico Farmindustria

In merito alla comunicazione promozionale, la versione aggiornata del Codice deontologico di Farmindustria ha inserito tre nuovi articoli. Questi articoli vanno ad intervenire sullo spazio di manovra dell’Informazione Scientifica da parte delle aziende farmaceutiche. Restano invariate le indicazioni legate alle attività degli Informatori Scientifici che confermano il ruolo stabilito dall’articolo 2 del Codice deontologico. Abbiamo riportato in maniera completa tutte le indicazioni del Codice che si applicano agli ISF all’interno di questo articolo.

Il momento attuale è particolarmente delicato ed emerge una necessità di un’informazione di qualità a cura di fonti qualificate. Dunque, la decisione del Codice di Farmindustria appare come un importante passo in avanti.

Ad ogni modo, dal punto di vista della normativa emergono numerose aree grigie. Il nuovo art. 3.25 del Codice permette alle aziende farmaceutiche e agli Informatori di svolgere attività di informazione e formazione senza finalità promozionale nei confronti del target dei non prescrittori. Questo tipo di attività non deve essere legata ad obiettivi commerciali ma nell’ambito della gestione del paziente, ricerca clinica o per una corretta somministrazione delle terapie.

Scarica qui il documento completo

GlaxoSmithKline: sciopero dei dipendenti nel Regno Unito
Dietro front per gli investimenti di Catalent in Italia: troppa burocrazia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde