BeGood to Business, il portale e-commerce B2B a supporto degli agenti di vendita

L’emergenza da Covid-19 ha costretto gli agenti a limitare l’operatività sul campo. L’applicazione, accessibile da parte di medici, farmacie, grossisti e distributori, punta a semplificare e ottimizzare le attività degli operatori del canale. Ecco come funziona.

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha portato a rivedere i rapporti tra le persone. Gli effetti della pandemia da nuovo coronavirus conducono, di fatto, alla nascita di quella che potremmo definire la “nuova era della socialità”. D’ora in avanti, i comportamenti messi in pratica nella vita di tutti i giorni saranno gestiti in relazione a un unico parametro essenziale: il distanziamento. Tale condizione avrà ripercussioni significative anche in ambito professionale, portando a ripensare ruoli e comportamenti in tanti settori, tra cui quello farmaceutico.

Cambia il ruolo dell’agente

A questo proposito, ragionando sul rapporto tra aziende e farmacie, uno dei ruoli più colpiti dalle dinamiche pandemiche è quello dell’agente di vendita. L’emergenza da Covid-19 ha costretto tali figure a limitare, quando non addirittura a interrompere, l’operatività sul campo. Tale condizione, in qualche caso, è stata attutita dal supporto delle piattaforme digitali di collaboration, capaci di garantire un livello minimo di operatività, sull’onda del lavoro agile, che però non basta. Oltretutto, l’emergenza di questi mesi ha portato gli addetti ai lavori a due riflessioni: per prima cosa l’agente non può più essere considerato soltanto un venditore, rappresenta invece l’azienda sotto molteplici aspetti, e va quindi ripensato il suo ruolo; inoltre, è ormai chiaro come la tecnologia digitale sia parte integrante della vita professionale di queste figure, la cui evoluzione può essere trainata dall’innovazione.

BeGood to Business

In questa direzione si muove la soluzione tecnologica sviluppata da Revorg. Si tratta di BeGood to Business, un portale di e-commerce B2B accessibile da parte di medici, farmacie, grossisti e distributori. Tale strumento punta a semplificare e ottimizzare l’attività degli operatori del canale, rendendole sempre più autonome. L’idea nasce circa dieci anni fa, quando Revorg lancia sul mercato la prima release di un’applicazione che permette a un agente di raccogliere un ordine sul territorio attraverso l’iPad. Nel tempo, è stato perfezionato, adattandolo anche al mondo del web. Oggi il cuore del sistema è uno strumento di configurazione di canvass che consente alle direzioni commerciali di costruire politiche personalizzate. Il portale non si sostituisce al ruolo dell’agente, che rimane il pilastro del processo commerciale, ma punta a ottimizzare e semplificare le attività da esso svolte.

[continua…]

Ricerca, le proposte di quattro importanti associazioni scientifiche (AFI FADOI, GIDM e SIMeF)
Sanofi accelera sul vaccino Covid: arriverà a giugno 2021.

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde