Salute: aumenta sempre più la vendita di farmaci generici (26,9%)

ROMA – Continua a crescere il mercato dei farmaci a brevetto scaduto in Italia. I medicinali equivalenti o generici rappresentano ormai il 29,6% delle confezioni di Classe A acquistate in farmacia, ovvero quelle rimborsate, con una crescita del 3,4% rispetto al gennaio-settembre 2017. E’ quanto si legge su un report di Assogenerici, che ha monitorato l’andamento del settore nei primi nove mesi del 2018.
Da gennaio a settembre gli equivalenti hanno rappresentato il 22,1% delle confezioni vendute nel canale farmacia. Sono i farmaci di classe A a fare la parte del leone: con un valore di 1,48 miliardi rappresentano il 78,8% del totale della spesa per i generici. Si consumano soprattutto al nord: a guidare la classifica è la Provincia autonoma di Trento, con il 42,7% sul totale delle unità dispensate Ssn nel periodo gennaio-settembre.

Glaxo-Pfizer: joint venture nei settori sanità, vaccini e farmaceutica
Provincia di Frosinone – Il consuntivo Uiltec 2018: settore farmaceutico in crisi

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde