Farmaci: Federfarma comunica l’aumento di circa 800 farmaci

Come previsto dal Decreto legislativo 87/2005, o decreto Storace ogni anno dispari (il 2019 lo è) le case farmaceutiche posso aumentare il prezzo dei propri farmaci di fascia C.

Circa 800 farmaci da banco, che richiedono prescrizione medica ma non rimborsabili dal SSN, hanno ottenuto un aumento del prezzo medio pari al 5,7%, da poco comunicato da Federfarma alle farmacie associate.

 

Un confronto epocale tra la classe medica e gli ISF
Il farmaco antitumorale "Tspp" continua la sperimentazione in Calabria

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde