Decreto fiscale, in ballo oltre 500 milioni per le Regioni

L’obiettivo è quello di portare a conclusione le transazioni per il ripiano del payback già previste dalla legge di BIlancio 2018, ossia quelle riguardanti il ripiano della spesa farmaceutica territoriale ed ospedaliera per gli anni 2013, 2014 e 2015, ancora pendenti al 31 dicembre 2017. Una delle condizioni di stallo era dovuta al fatto che, di fronte ad un eventuale danno erariale, ne rispondessero tutti i soggetti attuatori della transazione: Mef, Ministero Salute ed Aifa. Ora l’Ente regolatorio potrebbe diventare l’unico garante del processo. EMENDAMENTO LEGA, EMENDAMENTO M5S

Snellire le procedure per portare a conclusione le transazioni per il ripiano del payback già previste dalla legge di BIlancio 2018, ossia quelle riguardanti il ripiano della spesa farmaceutica territoriale ed ospedaliera per gli anni 2013, 2014 e 2015, ancora pendenti al 31 dicembre 2017. Questo l’obiettivo di due emendamenti analoghi al decreto fiscale presentati in Commissione Finanze, dalla Lega a prima firma Enrico Montani e dal M5S a prima firma del presidente della Commissione Sanità del Senato Pierpaolo Sileri.

Angelini e Stada di contendono Upsa di Bristol-Myers Squibb (€1bn)
Le dinamiche del mercato dei biosimilari

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde