Sanofi, GSK e il business dei vaccini Covid

Anche Sanofi entra nel business dei vaccini a mRna, grazie all’acquisizione da 3,2 miliardi di dollari di Translate Bio. In base alle analisi di Morningstar, grazie a questa operazione Sanofi potrà competere con i principali produttori di vaccino mRna. Tuttavia, il vaccino sviluppato da Translate Bio è ancora in fase di approvazione e, secondo le stime, potrebbe arrivare sul mercato per la fine del 2022.

In base alle previsioni, la domanda di sieri calerà entro la fine del prossimo anno. Sanofi potrebbe però giocare un ruolo importante, qualora venissero identificate ulteriori varianti Covid. Grazie alla tecnologia mRna, per Sanofi si apriranno ulteriori strade, tra cui quella del mercato dell’influenza.

Integratori alimentari: tavolo tecnico al ministero della Salute
8 settembre, giornata mondiale della Fisioterapia

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde