Pfizer decide di risolvere le oltre 10.000 controversie legali su Zantac

Pfizer ha deciso di risolvere più di 10.000 cause di lesioni personali legate all’uso del farmaco per il bruciore di stomaco Zantac, seguendo l’esempio di Sanofi. Questa decisione giunge dopo che il gigante farmaceutico francese ha recentemente risolto circa 4.000 casi negli Stati Uniti.

Anche se i dettagli degli accordi non sono stati resi pubblici, Bloomberg riporta che Sanofi ha pagato circa 25.000 dollari per querelante. Pfizer, in una dichiarazione, non ha confermato né smentito la notizia, ma ha ribadito la sua difesa vigorosa contro le cause legate a Zantac, sottolineando che non ritiene sostenute dalla scienza affidabile.

Altre aziende coinvolte nella controversia legale su Zantac includono GSK e Boehringer Ingelheim. Nel 2020, la FDA ha ordinato il ritiro di Zantac dal mercato dopo aver confermato che l’ingrediente principale del farmaco può trasformarsi in un possibile cancerogeno nel tempo o in determinate condizioni. Nonostante la decisione, Zantac è tornato sul mercato con una nuova formulazione esente da ranitidina.

La controversia su Zantac ha portato a un enorme contenzioso legale, con numerosi casi pendenti in vari tribunali statali e federali. Tuttavia, le aziende farmaceutiche, compresa Pfizer, sostengono che Zantac non possa causare il cancro e continuano a difendersi in tribunale.

Mercato dei Farmaci Iniettabili: proiezioni di crescita e tendenze future
Smettere di Fumare: Nuovi Dati Dimostrano l'Efficacia della Vareniclina

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde