Novartis sigla una partnership con il National Health Service

Il National Health Service (NHS) britannico ha stretto un’intesa con Novartis. La collaborazione si basa sull’approccio di population health dei cittadini inglesi ed è legato alla gestione dell’ipercolesterolemia nei pazienti con ASCVD.

L’approccio è potenzialmente rivoluzionario, sottolinea Kausik Ray, Professore di Public Health all’Imperial College London e cardiologo consulente onorario presso l’Imperial College NHS Trust. L’obiettivo è quello di identificare proattivamente i soggetti che presentano un alto rischio, introducendo soluzioni in grado di migliorare il loro stato di salute futuro. Si tratta di un importante passo e un significativo progresso nella gestione delle dislipidemie.

Gimbe: 7,8 milioni di vaccini Covid ancora in frigo
Sistema Farmacia Italia rinnova il Consiglio di Amministrazione

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde