Novartis contro Amgen, sul piede di guerra per l’accordo sul farmaco antiemicrania

Il caso in questione riguarda lo sviluppo e conseguente commercializzazione del farmaco antiemicrania Aimovig, siglato nel 2015, che pone le due aziende farmaceutiche in disaccordo.

Novartis ha accusato Amgen per l’intenzione di chiudere i loro accordi sulla base del pretesto che la società Sandoz (gruppo Novartis) stia sviluppando un antagonista dell’Aimoving. Amgen ha comunicato via email la volontà di chiudere gli accordi con Novartis, ma la risoluzione non potrà avvenire sino a quando il contenzioso non sarà risolto.

Bayer nel mirino degli Hacker
Biomedica Foscana: 80 lavoratori senza prospettiva futura

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde