Medtronic: Q2 oltre le stime con ripresa della domanda di medical device

Medtronic supera le stime degli analisti nell’utile del trimestre, che si è concluso il 31 luglio scorso, e prevede un aumento della domanda dei suoi dispositivi medici nella seconda metà dell’anno. I ricavi sono diminuiti del 13,2%, attestandosi a 6,51 miliardi di dollari, ma hanno comunque superato le stime di 5,54 miliardi di dollari.

Le azioni dell’azienda sono aumentate del 4%, arrivando a 104,50 dollari l’una. “Il nostro tasso di vendita giornaliero medio ha registrato un aumento significativo a maggio e poi di nuovo a giugno, e questo trend è proseguito a luglio e agosto”, sottolinea il CFO Karen Parkhill.

Per quanto riguarda i prodotti, Medtronic ha più che raddoppiato le vendite dei ventilatori, per soddisfare la domanda di dispositivi usati per aiutare i pazienti con COVID-19 grave. “Abbiamo quintuplicato la nostra produzione di ventilatori nel giro di pochi mesi, da oltre 200 a oltre 1000 a settimana”, precisa il CEO di Medtronic, Geoffrey Martha.

Di contro, le vendite delle apparecchiature per le procedure minimamente invasive, per il trattamento di ernie e malattie renali, sono diminuite del 14,2%.

Medicinali a prescrizione, niente campioni gratuiti ai farmacisti
Novacyt lancia test che distingue COVID-19 dall’influenza stagionale

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde