Intelligenza artificiale in aiuto ai pazienti con diabete, Medtronic rileva Klue

La società di software acquisita è focalizzata sul monitoraggio del comportamento in grado di fornire dati e informazioni in tempo reale, grazie all’utilizzo dell’Ai, relativamente al consumo di cibo

Medtronic sta per acquisire Klue, società di software focalizzata sul monitoraggio del comportamento in grado di fornire dati e informazioni in tempo reale, grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, relativamente al consumo di cibo. La tecnologia di Klue sarà incorporata nel sistema di microinfusori per insulina Medtronic personalized closed loop (Pcl), attualmente in fase di sviluppo. Il sistema Pcl è progettato per automatizzare la somministrazione di insulina in tempo reale, in modo personalizzato e su misura dell’utente, con l’obiettivo di semplificare notevolmente la gestione del diabete per il paziente. Inoltre, la tecnologia Klue può essere sfruttata per migliorare la comprensione dei dati analitici e la visione del mercato dell’azienda leader nella tecnologia Smart Cgm, in grado di aiutare le persone in terapia insulinica multiniettiva a gestire le ipo e le iperglicemie.

La tecnologia
Klue ha sviluppato una tecnologia che riconosce automaticamente quando una persona sta mangiando, quanto velocemente e quanto sta consumando. Utilizzando il rilevamento dei gesti tramite activity tracker combinato con una tecnologia di analisi, Klue ha sviluppato un avanzato software di intelligenza artificiale in grado di rilevare i pasti e fornire informazioni sui comportamenti alimentari degli utenti. Poiché il consumo di cibo è intrinsecamente correlato al fabbisogno di insulina, la capacità di automatizzare questo processo di abbinare il pasto alla giusta quantità di insulina rappresenterebbe la risposta alle richieste delle persone affette da diabete e semplificherebbe notevolmente la convivenza con questa condizione.

[continua…]

Monitoraggio salvavita, idea vincente per Protolabs
Roche sigla accordo da $1,15 mld con Sarepta per terapia genica sperimentale per il Duchenne

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde