I retroscena dell’accordo Bayer-Monsanto

Il Wall Street Journal ha pubblicato oggi un lungo articolo nel quale ripercorre la storia dell’acquisizione di Monsanto da parte del gruppo tedesco Bayer, L’acquisizione è il frutto della perseveranza del neo CEO Werner Baumann, che per anni ha cercato di convincere i vertici del gruppo di Leverkusen ad acquisire la concorrente americana e questo anche dopo che la World Health Organization ha classificato nel 2015 il glifosato come potenziale cancerogeno. Il suo predecessore Marijn Dekkers si era sempre mostrato contrario all’acquisizione e questo per i problemi legali associati al glifosato e per le differenti culture aziendali delle due aziende. Per questo durante l’era Dekkers ha rallentato la sua azione di promozione interna dell’acquisizione.

La Bristol-Mayers Squibb vende azienda di Anagni
Francia. Dal 10 dicembre i preservativi saranno rimborsati dall’assicurazione sanitaria

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde