GlaxoSmithKline: sciopero dei dipendenti nel Regno Unito

Nel Regno Unito, centinaia di dipendenti di GlaxoSmithKline hanno deciso di organizzare uno sciopero per protestare contro un aumento di stipendio che considerano “ridicolo“. La notizia dell’iniziativa è stata diffusa mercoledì all’interno di un comunicato a cura dei sindacati.

L’86% dei membri del sindacato GSK Unite ha votato a favore dello sciopero, concedendo a GSK solo 48 ore per fare una “offerta molto migliorata“.

Unite punta a un aumento salariale maggiormente allineato al tasso di inflazione locale, che a marzo ha raggiunto il massimo da 30 anni nel Regno Unito ed è pari al 7%, come evidenziato da Reuters.

Un medico su 3 sogna la pensione, soprattutto tra i giovani
Comunicazione promozionale e nuovo Codice deontologico Farmindustria

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde