Esuberi Corden Pharma, spiraglio per la cig

Incontro in Unindustria sui 192 licenziamenti annunciati dalla multinazionale nell’impianto di Sermoneta (Latina). L’azienda apre all’uso di ammortizzatori sociali, finora sempre esclusi. Indetta per i prossimi giorni una “manifestazione per il lavoro”

Una vertenza difficile, che tiene in ansia 192 lavoratori (su complessivi 491), pari al 40 per cento dell’intero personale. Il 9 novembre scorso la Corden Pharma, azienda farmaceutica di Sermoneta (Latina), ha annunciato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo, che dovrebbe divenire esecutiva in gennaio. Per questi esuberi il gruppo non ha previsto finora l’utilizzo di ammortizzatori sociali, anche se ha accettato di valutare la misura, come invece chiesto da Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, Ugl Chimici e Confail. Per provare a risolvere la situazione è convocato per oggi (lunedì 3 dicembre) un incontro tra sindacati e direzione aziendale, l’appuntamento è presso la sede dell’Associazione industriali di Latina.

Ritirati dalle farmacie alcuni lotti di farmaco per l’ipertensione, ecco di cosa si tratta (il solito, ndr)
Janssen ottiene i diritti sull'antitumorale cusatuzumab

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde