Eli Lilly investe 5,3 miliardi per potenziare produzione di Mounjaro e Zepbound

Eli Lilly ha annunciato un nuovo investimento di 5,3 miliardi di dollari per la costruzione di un grande complesso produttivo a Lebanon, nello Stato dell’Indiana. Questo impianto è destinato ad aumentare la produzione della tirzepatide iniettabile, il principio attivo dei farmaci blockbuster Mounjaro e Zepbound, utilizzati per il trattamento del diabete di tipo 2.

Una volta completato, il nuovo stabilimento impiegherà circa 900 lavoratori. La produzione inizierà nel 2026 e si prevede che raggiungerà la piena capacità operativa entro il 2028.

Dal 2020, Eli Lilly ha investito oltre 16 miliardi di dollari nello sviluppo di nuovi impianti di produzione negli Stati Uniti e in Europa. Questi siti includono strutture a Limerick (Irlanda), Alzey (Germania), Concord (USA) e nel Research Triangle Park di Raleigh/Durham (USA). Inoltre, l’azienda ha dedicato 1,2 miliardi di dollari per migliorare ed espandere la capacità produttiva del Lilly Technology Center di Indianapolis.

Questi investimenti riflettono l’impegno di Eli Lilly nel potenziare la sua capacità produttiva globale per rispondere alla crescente domanda di farmaci innovativi come Mounjaro e Zepbound, migliorando al contempo l’accesso alle cure per i pazienti affetti da diabete di tipo 2.

Farmaci: weekly update del 26 maggio
Autonomia differenziata, l’allarme su The Lancet: "Verso la fine del Servizio sanitario nazionale"

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde