Dauntless (Usa) compra spinoff Università di Salerno, nasce IntrepidaBio

La società nasce dall’acquisizione delle tecnologie sviluppate da Biouniversa da parte della biotech californiana con sede a San Diego. Scopo del nuovo M&A è lo sviluppo di una cura che modula il sistema immunitario per combattere il cancro e altre patologie

IntrepidaBio è il nome della società nata dall’acquisizione delle tecnologie sviluppate da Biouniversa da parte di Dauntless, società biotech californiana con sede a San Diego. Scopo del nuovo M&A è lo sviluppo di una cura che modula il sistema immunitario per combattere il cancro e altre patologie.

Biouniversa e l’interesse americano

Biouniversa è nata come spin-off dell’Università di Salerno ed è attiva nello studio di anticorpi in grado di combattere il cancro. Ora diventa un’azionista importante di IntrepidaBio. Il team di Biouniversa, guidato da Maria Caterina Turco ha scoperto e validato che alcuni tumori rilasciano una proteina chiamata BAG3, la cui interazione con il suo recettore (IFITM-2 o BAG3R) altera l’attività di cellule immunitarie promuovendo lo sviluppo del tumore.
Gli studi condotti da Biouniversa – supportati principalmente da due fondi di venture capital, TTVenture, gestito da Indaco SGR, e Vertis Venture, gestito da Vertis SGR – hanno permesso di sviluppare degli anticorpi in grado di neutralizzare l’interazione fra la proteina BAG3 e il suo recettore, quindi modulando il sistema immunitario e indurlo ad attaccare il tumore.

[continua…]

Oncologia: al via un nuovo metodo per monitorare l'efficacia dei farmaci
Equipe italiana scopre la terza forma di poliposi

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde