Crizanlizumab di Novartis: così cambiamo la storia dell’anemia falciforme

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato un nuovo farmaco per il trattamento dell’anemia falciforme. Si tratta di un anticorpo monoclonale mirato per le crisi vaso-occlusive (Voc), Adakveo (Crizanlizumab), prodotto da Novartis.

Il General Manager Novartis Oncology Italia, Luigi Boano, ha espresso la propria soddisfazione verso questa approvazione nel corso di una conferenza stampa online. Boano sottolinea come, grazie alla sinergia con centri ospedalieri ed associazioni dei pazienti, si sia giunti allo sviluppo di un farmaco in grado di “cambiare la storia dell’anemia falciforme”.

Questo importante risultato sottolinea l’impegno profuso verso la Ricerca e lo Sviluppo di soluzioni orientate all’innovazione da parte di Novartis.

Le 4 aziende farmaceutiche dove si lavora meglio, secondo i dipendenti
I falsi miti da sfatare sui nuovi regolamenti dei Dispositivi Medici

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde