Bracco Imaging acquisisce Blue Earth Diagnostics

Operazione da 450 mln di dollari per l’azienda inglese

Shopping nel Regno Unito per l’italiana Bracco. Bracco Imaging Spa, leader globale nella diagnostica per immagini, annuncia la firma di un accordo definitivo per l’acquisizione di Blue Earth Diagnostics, azienda di imaging molecolare con sede a Oxford.

Bracco Imaging acquisirà Blue Earth Diagnostics per 450 milioni di dollari da Syncona, società leader nel settore sanitario, e dal team dirigenziale di Blue Earth Diagnostics. La transazione dovrebbe essere finalizzata nel terzo quadrimestre di quest’anno.

Blue Earth Diagnostics manterrà l’attuale management e il proprio nome aziendale ben consolidato. La società impiega circa 100 dipendenti e ha un fatturato previsto di 140 milioni di dollari nell’anno in corso fino a settembre 2019, principalmente negli Stati Uniti. Attualmente commercializza Axumin (fluciclovina 18F), un agente innovativo di imaging molecolare approvato negli Usa e in Ue per la tomografia a emissione di positroni (Pet) in pazienti con sospetta recidiva dopo terapia per carcinoma prostatico, a fronte di livelli ematici elevati di antigene prostatico specifico (Psa).

La pipeline di Blue Earth Diagnostics include inoltre agenti innovativi mirati all’antigene di membrana specifico della prostata (Psma), in sviluppo clinico come agenti radioibridi (rh) teranostici, con potenziali applicazioni sia nell’imaging sia nel trattamento del carcinoma prostatico.

Paola Olgiati

Pharma Kronos – 28 giugno 2019 – n. 120 – anno 13

FDA: approvato eculizumab per il trattamento della Neuromielite ottica
Carenza farmaci: G. Grillo ha convocato un tavolo per superare il problema

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde