Alzheimer: arriva il primo NO del Chmp per aducanumab

Il Chmp fornisce un primo parere preliminare negativo sul farmaco contro l’Alzheimer Aduhelm (aducanumab) di Biogen ed Eisai. La notizia è un durissimo colpo per l’azienda che vede già sfumare il 40% delle entrate stimate con la vendita del medicinale nei mercati UE.

Si attende ancora la comunicazione della posizione formale circa la domanda di autorizzazione all’immissione in commercio, che verrà definita nel corso della riunione di dicembre. Nel caso in cui non vengano fornite nuove importanti e decisive informazioni ulteriori su Aduhelm si giungerà con molta probabilità a una riconferma del parere negativo espresso a novembre.

Oltre all’UE, Biogen ed Eisai stanno guardando anche al mercato asiatico, con una possibile decisione dei regolatori giapponesi attesa entro la fine dell’anno.

Leggi l’articolo tradotto in italiano da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

AISFA: riprendono a pieno ritmo le attività in Sicilia
Resistenza agli antibiotici. AIFA: in Italia situazione critica

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde