Vaccino Pfizer: efficacia sopra le aspettative ma grandi difficoltà di trasporto

Il vaccino anti Coivid di Pfizer ha dimostrato risultati particolarmente rilevanti creando aspettative elevate dal punto di vista dell’efficacia. Il medicinale però presenta alcuni punti deboli anche in rapporto agli altri trattamenti prodotti da Sanofi, J&J e Novavax. Emerge infatti come cruciale il tema della catena distributiva e delle temperature necessarie per il trasporto del vaccino che nel caso del vaccino Pfizer deve essere mantenuta a meno 70 gradi Celsius.

Alcuni ospedali degli Stati Uniti hanno già comunicato di non avere una capacità di stoccaggio in grado di raggiungere e garantire tali temperature, rendendo di fatto infattibile la possibilità di somministrare il vaccino in determinate aree.

Leggi l’articolo in italiano tradotto da Google

Leggi l’articolo originale in lingua inglese

Alzheimer: farmaco di Biogen in approvazione da FDA ma arriva il primo stop
Lettera aperta degli Isf a Regione Piemonte: disponibili per aiutare il Ssn

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde