Vaccino Pfizer efficace su variante Covid inglese

Il vaccino di Pfizer e BioNTech si è dimostrato efficace anche nella fase di prevenzione del ceppo Covid individuato nel Regno Unito, la variante B.1.1.7. Ad annunciarlo le due aziende in seguito ai dati ricavati da uno studio in vitro in via di pubblicazione. Non sono dunque ancora stati effettuati test superuomo.

La variante, come è noto, si caratterizza per la rapidità di diffusione in grado di portare un numero più elevato di cambiamenti genetici. Il ceppo Covid B.1.1.7 infatti presenta 10 mutazioni di aminoacidi localizzate nella proteina spike, bersaglio di tutti i vaccini ad oggi sviluppati.

Lo studio in vitro del farmaco di Pfizer e BioNTech ha dimostrato un’efficiente neutralizzazione di una delle mutazioni chiave, N501Y, presente anche nel ceppo sudafricano.

Camera approva Odg per vaccino Covid a ISF in fase 1. Si attende giudizio del Governo
Ospedali incompiuti: su 258 progetti solo 20 portati a termine

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde