Vaccino Covid in arrivo in Gran Bretagna: i malumori di Europa e USA

Non sono mancate le polemiche in seguito alla notizia che la Gran Bretagna sarà il primo paese al mondo a somministrare il vaccino Covid.

In prima linea gli Stati Uniti con il presidente uscente Donald Trump che ha subito chiesto delucidazioni alla Food and drug administration (Fda). Sotto accusa, la “lentezza” legata alle approvazioni per il vaccino che ha messo in cattiva luce l’operato americano, creando malumori a livello politico.

Anche le istituzioni europee si sono mostrate incerte e dubbiose nei confronti della fretta dimostrata dal Mhra. Il processo di approvazione è infatti stato contestato dall’Ema proprio per la sua velocità ritenendo invece necessari studi più approfonditi.

Speranza, 'opzionate 202 mln dosi, contratti con varie aziende'
FARMACI: WEEKLY UPDATE DEL 6 DICEMBRE 2020

Flash news simili

Editoriali

L’esperto risponde